Torna all'elenco

Trasporto merci: le restrizione nei Paesi Europei

Dai Paesi che consentono l'accesso previa misurazione della temperatura corporea come l'Austria, a quelli che non consentono l'accesso agli autisti italiani, costretti a scaricare la merce e subito dopo a lasciare il Paese, come la Bulgaria. 

I provvedimenti adottati in questi giorni di emergenza dovuta al diffondersi del virus Sars-Cov-2, più noto come Coronavirus, ha portato le autorità dei vari Paesi europei a sospendere per un mese il trattatato di Schengen per ciò che riguarda la libera circolazione delle persone e ad adottare misure di controllo all'ingresso delle merci. Una situazione con cui l'autotrasporto ha dovuto fare i conti, affrontando gravi ritardi a causa della chiusura di numerosi valichi di frontiera e dell’aumento dei controlli sanitari ai confini. Ciò ha portato a notevoli incolonnamenti alle frontiere. 

Proprio per conoscere tutte le misure in vigore nei Paesi dell'Unione Europea (ma contiene anche informazioni su Turchia e Gran Bretagna ndr.), è particolarmente utile la guida preparata dalla Camera di Commercio di Bolzano che trovate in allegato. 

Allegati

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This