Torna all'elenco

VestiLapam: un progetto per far incontrare le pmi artigiane della moda e l’Università

7 Ottobre 2016

Si chiama VestiLapam ed è un progetto che fa incontrare, nel concreto, il mondo delle pmi artigiane e quello dell'Università. L'idea è semplice ma molto accattivante: cinque aziende del settore moda, tutte aderenti a Lapam Confartigianato, quindici studenti del terzo anno della triennale in Economia e Marketing internazionale, una ricerca di mercato da svolgere, sotto la supervisione del Dipartimento di Economia dell'Università di Modena e Reggio Emilia e della stessa associazione imprenditoriale.

Gli studenti saranno divisi in cinque gruppi da tre, ciascuno dei quali sarà abbinato a una azienda. L'obiettivo è svolgere una ricerca rivolta al mercato della Corea del Sud, ricerca rivolta a capirne l'attrattività, l'accessibilità, le strategie di entrata e quelle di vendita e distribuzione. Un modo concreto per far incontrare o incrementare alle aziende un mercato di sbocco dei propri prodotti.

Gli studenti saranno scelti, entro il 10 novembre, dai professori coinvolti nel progetto (il professor Gianluca Marchi e la professoressa Marina Vignola), successivamente fino alla fine di gennaio 2017 i gruppi di studenti lavoreranno a contatto con l'azienda e a fine febbraio ci sarà una serata di presentazione degli elaborati dei cinque gruppi. Il migliore elaborato sarà premiato con 500 euro per ciascuno dei tre giovani coinvolti.
, come detto, le aziende: BluI di Sassuolo e quattro carpigiane, Cosabella, Eleonora Amadei, Le Fate e Antonella Razzoli.

“Questo progetto si inserisce in una strategia dell'associazione, quella di puntare sui giovani e di far dialogare il mondo della scuola e dell'università con quello, concreto, del lavoro – spiega il presidente generale Lapam Confartigianato, Erio Luigi Munari -. Crediamo infatti sia determinante dar modo ai giovani studenti di entrare in modo diretto a contatto con le imprese artigiane, quelle che, tra mille difficoltà, continuano a restare sul territorio, a produrre beni e ricchezza. VestiLapam – conclude Munari – vuole essere un esempio virtuoso che potrà essere 'esportato' in altri settori. La collaborazione con l'Ateneo di Modena e Reggio Emilia in questo senso è un grande valore aggiunto".

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This