Torna all'elenco

WiFi gratis per i clienti degli esercizi commerciali dei centri storici

20 Marzo 2015

Progetto 'Wi-Fi' Lapam e Licom: già installati 35 router a Mirandola e Finale. Ora il servizio anche a Medolla, Concordia e San Felice

Lapam Confartigianato e Licom, in partnership con Wiman e Spe hanno dato vita a un' iniziativa per offrire una connessione wi-fi gratuita ai clienti degli esercizi commerciali dei centri storici della provincia.I router installati nei comuni di Mirandola e San Felice sono ad oggi 35: a Mirandola sono stati posizionati in centro storico ma anche nelle due gallerie dove sono state delocalizzate le aziende colpite dal terremoto mentre a Finale Emilia è stato coperto tutto il centro storico."E' un' iniziativa attraverso cui Lapam e Licomhanno voluto ancora una volta supportare i territori colpiti dal sisma 2012 – sottolinea Rita Cavalieri, presidente Licom -. E' un progetto che va nella direzione di rivitalizzare i centri storici della provincia offrendo la possibilità ai clienti di usufruire di una rete Wi-Fi gratuita. Le connessioni oltre a dare un servizio ai clienti degli esercizi, rendono visibili i nomi dei negozi nell' elenco degli 'hotspot' disponibile, creando così un nuovo tipo di pubblicità".Gli utenti del servizio potranno navigare con un unico account presso tutte le attività aderenti all' iniziativa, effettuando il primo accesso tramite google plus o facebook.Il progetto, dopo Mirandola e Finale, è stato proposto anche ai comuni di Medolla, Concordia e San Felice, per cercare di creare anche li zone wi-fi free per i visitatori.

modena 2000


Wi-fi, installati 35 router pubblici

SAN FELICE LAPAM Confartigianato e Licom, in partnership con Wiman e Spe hanno dato vita a un' iniziativa per offrire una connessione wi-fi gratuita ai clienti degli esercizi commerciali dei centri storici della provincia. I router installati nei comuni di Mirandola e San Felice sono a oggi 35: a Mirandola sono stati posizionati in centro storico ma anche nelle due gallerie dove sono state delocalizzate le aziende colpite dal terremoto mentre a Finale è stato coperto tutto il centro storico. Gli utenti del servizio potranno navigare con un unico account presso tutte le attività aderenti all' iniziativa, effettuando il primo accesso tramite google plus o facebook. Il progetto, dopo Mirandola e Finale, è stato proposto anche ai comuni di Medolla, Concordia e San Felice, per cercare di creare anche li zone wi-fi free per i visitatori.

Il Resto del Carlino (ed. Modena)


Sisma, si riparte da internet – Sono stati installati 35 router tra Mirandola e San Felice.

Rinascere dopo il si- sma passa anche dai servizi: perchè spesso anche un semplice collegamento internet aiuta a ricominciare all' inse gna della rinascita. E spinge i clienti a scegliere il commercio di prossimità.
 Confartigianato e Licom, in partnership con Wiman e Spe hanno dato vita a un' iniziativa per offrire una connessione wi-fi gratuita ai clienti degli esercizi commerciali dei centri storici della provincia. I router installati nei comuni di Mir andola e San Felice sono ad oggi 35: a Mirandola sono stati posizionati in centro storico ma anche nelle due gallerie dove sono state delocalizzate le aziende colpite dal terremoto mentre a Finale Emilia è stato coperto tutto il centro storico.
«E' un' iniziativa attraverso cui Lapam e Licom hanno voluto ancora una volta supportare i territori colpiti dal sisma 2012 sottolinea Rita Cavalieri, presidente Licom -. E' un progetto che va nella direzione di rivitalizzare i centri storici della provincia offrendo la possibilità ai clienti di usufruire di una rete wi-fi gratuita. Le connessioni oltre a dare un servizio ai clienti degli esercizi, rendono visibili i nomi dei negozi nell' elenco degli 'hotspot' disponibile, creando così un nuovo tipo di pubblicità».
utenti del servizio potranno navigare con un unico account presso tutte le attività aderenti all' iniziativa, effettuando il primo accesso tramite google plus o facebook. Il progetto, dopo Mirandola e Finale, è stato proposto anche ai comuni di Medolla, Concordia e San Felice, per cercare di creare anche lì zone wi-fi free per i visitatori.

La Nuova Prima Pagina

 

 

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This