Torna all'elenco

Lucrezia Borgia D’Este: il potere al femminile

23 Novembre 2019

24 giugno 2019 / 24 giugno 2020: un anno di celebrazioni a 500 anni dalla morte

Lucrezia Borgia fu davvero la donna bellissima e perversa che la tradizione vuole? O fu invece moglie e madre provetta, protettrice dei poveri e luminosa ispiratrice di artisti e carismatica signora di potere rinascimentale?
risposta nella presentazione di pubblicazioni dai documenti conservati nell’Archivio segreto Estense, nella mostra documentaria, nel convegno internazionale, nella tavola rotonda, nelle conferenze a cura dell’Archivio di Stato di Modena e dell’Associazione culturale Terra e Identità, negli eventi organizzati a Modena e a Bologna.

Dal 24 giugno 2019 al 24 giugno 2020 mostre documentarie e virtuali, convegni, tavole rotonde, conferenze e interviste a Modena, Bologna e Lugo, per fare emergere la verità storica sulla celebre duchessa.

PROGRAMMA

Modena, sabato 23 novembre 2019

Fondazione Collegio San Carlo, Teatro – ore 9.00

Convegno internazionale
Lucretia Estensis de Borgia. Il potere al femminile

Introduzione e saluti

Gian Carlo Muzzarelli, Sindaco di Modena

Per il Ministero per i Beni e le attività Culturali:
Maria Buzzi, Direttore Direzione Generale per gli Archivi
Azzollini, Direttore del Segretariato Regionale per l’Emilia Romagna
Arioti, Soprintendente archivistico e bibliografico dell’Emilia Romagna
Cremonini, Direttore dell’Archivio di Stato di Modena

I SESSIONE

– Presiede Angelo Spaggiari, Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi

Anna Esposito, Università di Roma La Sapienza – Prima di Ferrara. Lucrezia Borgia e Alessandro VI

Jiulia Benavent, Università di Valencia – Relazione delle nozze di Lucrezia e Alfonso d’Este: testimone unico di Niccolò Cagnola presso la Biblioteca Colombina di Siviglia

Vincenzo Farinella, Università di Pisa – Lucrezia d’Este Borgia: una duchessa per Ferrara

Elio Tavilla, Università di Modena e Reggio Emilia – Grazia e giustizia a Ferrara ai tempi di Lucrezia Borgia

Marco Folin, Università di Venezia – Lucrezia Borgia ed Eleonora d’Aragona

Marialucia Menegatti, Associazione Culturale “Ferrariae Decus” – Lucrezia Borgia, Alfonso d’Este, il cardinale Ippolito: “tre corpi, un’anima”

Molly Bourne, Università di Syracuse, Firenze – Francesco II Gonzaga: soldato, principe, mecenate

II SESSIONE

– Presiede Matteo Al Kalak, Vice Direttore del Centro Interdipartimentale di ricerca sulle Digital Humanities, Unimore

– Diane Ghirardo, University of Southern California, Los Angeles – Alla ricerca di Lucrezia presentazione del volume I tesori di Lucrezia Borgia. Gli inventari del guardaroba (1502-1503) e dei gioielli (1516-1519) nel fondo “Archivio Segreto Estense” dell’Archivio di Stato di Modena

edizione critica a cura di Diane Ghirardo, con la collaborazione di Lorenza Iannacci  e Francesca Speranza, introduzioni di Anna Maria Buzzi e Patrizia Cremonini

– Isabella Lazzarini, Università del Molise “Me pare l’anima sia partita dal corpo”. Reti di potere e familiarità al femminile nei principati padani alla fine del Quattrocento

– Patrizia Cremonini, Archivio di Stato di Modena Alla ricerca dell’Archivio Segreto della duchessa “Lucretia Estensis de Borgia”

– Dora Liscia Bemporad, Università di Firenze Adornarsi per apparire: gioielli e tessuti nel Rinascimento

– Tamar Herzig, Università di Tel Aviv – I gioiellieri di Lucrezia Borgia

– Elisa Tosi Brandi, Università di Bologna – Il guardaroba di Lucrezia Borgia

INFORMAZIONI

059 230 549
as-mo@beniculturali.it

059 893 111
contattaci@lapam.eu

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This