Torna all'elenco

Digital lapam presentato ad After Futuri Digitali

2 Ottobre 2017

Quanto è importante il digitale e quali possibilità apre una connessione ultra veloce alle aziende che vogliono innovare i propri processi interni? 
È questa la domanda che ha animato l'evento "Il Digitale nei servizi alle imprese", organizzato da Lapam in occasione del festival After- futuri digitali, venerdì 29 settembre nella sala di Rappresentanza del Comune di Modena.
ore ricche di spunti in cui Carlo Alberto Rossi e Luca Puccini, rispettivamente segretario generale e vicedirettore Lapam, hanno illustrato la strategia digitale dell'associazione per i prossimi anni e in cui Damiano Pietri, presidente nazionale dei giovani imprenditori Confartigianato ha fatto il punto su quanto sta portando avanti l'organizzazione per sensibilizzare le imprese associate a questi temi, Industria 4.0 in primis.
Enrico Pagliarini, giornalista di Radio 24 e conduttore di 2024, ha moderato l'incontro a cui hanno partecipato anche il sindaco Gian Carlo Muzzarelli che ha fatto il punto sulla connessione a banda ultra larga nelle varie zone della città e di Ludovica Carla Ferrari, assessore alle Attività produttive e Smart city, promotrice della prima edizione del festival. 

 

Tra i temi toccati, particolare rilievo ha occupato Digital Lapam, il nuovo servizio dedicato alle imprese che la nostra assocaizione lancerà agli inizi del 2018. Una piattaforma integrata realizzata in collaborazione di SB Italia, azienda leader nel settore ICT, che permetterà alle imprese di accedere comodamente a tutti i servizi erogati da Lapam. 
su quest'ultimo punto abbiamo raccolto l'intervista che Enrico Pagliarini ha rivolto a Luca Puccini, vicedirettore Lapam e responsabile del progetto Digital Lapam e che vi riproponiamo qui. 

Luca Puccini, approfondiamo il tema dei servizi digitali alle imprese. Come si sta preparando Lapam?
«Digital Lapam, il servizio che Lapam presenterà presto alle imprese, offrirà numerosi vantaggi alle aziende che oggi devono recarsi in sede per ottenere documenti, certificazioni o altro. Rendendo finalmente immediato l'accesso ai propri dati».

Può spiegarci cos'è Digital Lapam?
«Questo nuovo servizio si fonda su tre macro-aree, o filoni.
documentale: ovvero tutta la documentazione fiscale di proprietà dell'azienda – dalle fatture alla dichiarazione dei redditi – sarà consultabile attraverso Digital Lapam e sull'omonima APP scaricabile su qualsiasi device, rendendo possibile la consultazione da remoto e l'archiviazione della stessa in forma sostituiva. L'imprenditore potrà così avere un forte risparmio in termini di costo di archiviazione.
di "utility" che consente di svolgere attività come la fatturazione, sia in formato tradizionale che elettronico e con cui poter caricare documenti fiscali o consultare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata.
, non meno importante, quello gestionale con cui le imprese che ne facciano richiesta potranno disporre di una reportistica aggiornata in tempo reale per esaminare l'andamento della propria azienda, individuando in tempo utile le criticità su cui intervenire, avvalendosi dei nostri consulenti d'impresa. È chiaro che questa funzione in particolare, permetterà di sgravare i vertici aziendali da adempimenti a basso valore aggiunto, per concentrarsi solo sui nodi cruciali della propria attività».

A suo parere ci sono associazioni di categoria che già offrono un servizio simile?
«Che io sappia no. Siamo l'unica realtà associativa che presto disporrà di una piattaforma integrata di questo tipo. Per esempio saremo gli unici che offriranno la conservazione sostitutiva sia della fatturazione attiva sia di quella passiva».

Che scenari si aprono una volta che Digital Lapam andrà a regime, nel gennaio 2018?
«Una volta che i servizi di cui ho parlato saranno online, le possibilità sono infinite. Pensiamo solo allo smart working…Non solo i clienti, ma anche gli operatori avranno la possibilità di operare in remoto, con un risparmio in termini di tempo, semplicità di utilizzo ed efficacia della risposta fin ad oggi inimmaginabili». 

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This