Torna all'elenco

Bollette: dati e prospettive per luce e gas

I rincari sulle bollette di luce e gas non sembrano accennare a diminuire. Il fenomeno, come raccontato nella sezione del nostro sito dedicata all’energia, è in atto da diversi mesi e la guerra russa in Ucraina ha peggiorato la situazione. In particolare l’ipotesi di uno stop delle forniture da parte russa ha generato un’impennata della quotazione di gas ed energia sui mercati all’ingrosso, in un contesto che già risentiva degli aumenti senza precedenti registrati nella seconda metà del 2021.

Per far fronte a questo shock energetico, il governo sta per approvare un nuovo “decreto energia” (atteso proprio entro questa settimana ndr.) che, come riportato da autorevoli fonti di stampa, dovrebbe introdurre per le imprese in difficoltà la possibilità di rateizzare le bollette di luce e gas. Una soluzione già contemplata per le utenze private dalla Legge di Bilancio 2022.

Anche in Europa si discute su come diminuire la dipendenza energetica dalla Russia e su come porre un tetto al prezzo del gas. Una sfida che occuperà Bruxelles nelle prossime settimane e su cui urge una sintesi tra le diverse posizioni. Nello specifico – ancora una volta – tra i paesi del sud e quelli del nord Europa. In particolare per l’opposizione dei Paesi Bassi dove ha sede la “borsa” del gas, l’ICE Endex, sede in cui si contrattano i futures di questa materia prima (vedi tabella sotto ndr.).

Sempre sul fronte europeo l’ANSA riferisce che il governo tedesco ha approvato un accordo di solidarietà bilaterale Germania/Italia che prevede la fornitura di gas in caso di “estrema necessità”. Quello energetico è insomma un dossier molto complesso e soprattutto soggetto all’evoluzione degli eventi.

I dati da gennaio 2021 a Febbraio 2022

Fatta questa premessa cerchiamo di analizzare le evidenze a nostra disposizione. Partiamo dall’estrema volatilità del prezzo del gas e consideriamo i dati relativi ai mesi di gennaio 2021, dicembre 2021, gennaio e febbraio 2022, così come fissati dal TTF (Title Transfer Facility ndr.) della borsa olandese.

TTF Gennaio 2021 (€/SMC)TTF Dicembre 2021 (€/SMC)TTF Gennaio 2022 (€/SMC)TTF Febbraio 2022 (€/SMC)
0,1738860,8846861,2096070,907505

Ora, come fatto in questo articolo il mese scorso, riparametriamo i costi sui consumi medi annui di alcune tipologie di utenze.

Consumo AnnuoSpesa Gas GEN/2021Spesa Gas DIC/2021Spesa Gas GEN/2022Spesa Gas FEB/2022
5.000 m3869 €4.423 €6.048 €4.538 €
10.000 m31.739 €8.847 €12.097 €9.075 €
25.000 m34.347 €22.117 €30.242 €22.688 €
50.000 m38.694 €44.234 €60.484 €45.375 €
100.000 m317.389 €88.469 €120.967 €90.751 €

Riproponiamo lo stesso schema anche per quel che riguarda l’energia elettrica, in base al PUN (il prezzo unico nazionale) cioè il prezzo variabile della materia prima dell’energia all’ingrosso, stabilito dal Gestore dei Mercati Elettrici e pubblicato sul portale dedicato.

PUN GEN/2021PUN DIC/2021PUN GEN/2022PUN FEB/2022
0,063020,288410,231980,21474
Consumo annuo kWhSpesa Energia GEN/2021Spesa Energia DIC/2021Spesa Energia GEN/2022Spesa Energia FEB/2022
10.000 kWh630 €2.884 €2.320 €2.147 €
25.000 kWh1.576 €7.210 €5.800 €5.369 €
50.000 kWh3.151 €14.421 €11.599 €10.737 €
100.000 kWh6.302 €28.841 €23.198 €21.474 €

Conclusioni

Ciò che emerge dalla nostra analisi è l’estrema volatilità dei costi energetici. Una situazione starordinaria che accomuna tutti i fornitori di gas ed energia elettrica, compresi i partner CEnPI, il Consorzio dell’energia di Confartigianato imprese. Proprio per questo se il trend dovesse confermarsi anche nei prossimi giorni, sarà inevitabile un ulteriore significativo aumento del costo della materia prima per il mese di marzo.

In una fase così delicata e proprio alla luce dei costi della materia prima, CEnPI sconsiglia di sottoscrivere nuovi contratti a tasso fisso che – ad oggi -presentano condizioni svantaggiose e con durata non inferiore ad un anno. Al contrario il tasso variabile potrebbe rivelarsi uno strumento adatto a raccogliere le contromisure prese in sede politica e di cui abbiamo accennato sopra.

I nostri consulenti energetici sono a vostra disposizione per rispondere ad ogni richiesta e per valutare la vostra bolletta energetica.

    Contatta il consorzio CEnPI


    Compila il modulo per richiedere un preventivo o anche soltanto per avere informazioni più dettagliate, un nostro operatore ti risponderà al più presto.

    Per ottenere la verifica della bolletta e scoprire se con CEnPI puoi risparmiare sui costi, avrai bisogno delle ultime due bollette.


    Carica qui di seguito le tue ultime due bollette.

    Puoi caricare file in formato PDF, JPG o PNG di dimensioni massime 5Mb.

    Non caricare "fatture elettroniche".

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"
    This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate