Torna all'elenco

Energia: da gennaio scattano i rincari per gas ed elettricità

8 Gennaio 2018

Con un dettagliato comunicato stampa diramato a fine dicembre (lo trovate allegato in fondo all'articolo) l'Autorità per l'Energia elettrica il gas e il sistema idrico ha annunciato che dal prossimo primo gennaio le famiglie italiane registreranno un incremento del +5,3% per le forniture elettriche e del +5% per quelle del gas. "È quanto prevede – si legge nel comunicato – l'aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori nei servizi di tutela". L'autorità sottolinea che per l''elettricità è stato decisivo l'incremento dei prezzi all'ingrosso e dei costi per adeguatezza e sicurezza mentre per il gas arriva il previsto effetto invernale.

L'effetto sulle imprese 

Per quanto riguarda le imprese, il comunicato specifica che tra le nove cause del rincaro previsto: "Contribuisce anche la crescita della componente degli oneri generali di sistema su cui incidono gli effetti dell’applicazione della revisione delle agevolazioni per le imprese energivore, prevista dal Governo. In particolare, in base agli indirizzi di Governo e Parlamento, considerato l’onere atteso associato alle nuove agevolazioni, l’Autorità – per il comparto domestico – ha distribuito la maggior raccolta necessaria a finanziare le agevolazioni prevalentemente sui clienti domestici con consumi annui più alti, ciò a tutela di quelli con bassi consumi. Nel dettaglio, solo il 30% del maggior onere per il domestico verrà fatto gravare sui consumi inferiori ai 1.800 kWh/anno5 , il restante 70% sui consumi superiori a tale soglia". 
sull'argomento si era espressa Confartigianato (leggi qui) chidendo un aggiustamento delle disparità tra micro e grandi aziende. 

L'effetto sulle famiglie

Per l'elettricità la spesa (al lordo tasse) per la famiglia-tipo nel periodo compreso tra il 1° aprile 2017 e il 31 marzo 2018 sarà di circa 535 euro, con una variazione del +7,5% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente, corrispondente a un aumento di circa 37 euro/anno. Nello stesso periodo la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 1.044 euro, con una variazione del +2,1% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente, corrispondente ad un aumento di circa 22 euro/anno.
 

Una soluzione: Cenpi

Lapam Confartigianato ricorda che è a disposizione di famiglie ed imprese il proprio consorzio dell'energia Cenpi, che grazie alla forza contrattuale di oltre 15mila aziende e famiglie, seleziona il miglior fornitore, contratta le tariffe più convenienti e garantisce condizioni trasparenti nel contratto di fornitura.

Per maggiori informazioni e per avere un preventivo gratuito, 
il nostro consulente energia all'indirizzo energia@lapam.eu

 

Allegati

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This