Torna all'elenco

Appuntamento dedicato all’ orientamento ieri mattina al liceo San Carlo per i ragazzi dell’ istituto

25 Febbraio 2015

Studenti a caccia di un futuro professionale

Clò (commercialisti): «Molti colleghi hanno beneficiato dei loro studi classici»

Studiare greco e latino può aiutare a diventare bravi ingegneri, architetti o commercialisti? Professioni così dense di nozioni tecniche possono essere positivamente approcciate anche da chi ha una preparazione scolastica prettamente umanistica? La risposta è sì, se la formazione scolastica di tipo classico prevede anche una solida attività di orientamento e di formazione degli studenti in stretto raccordo con il mondo del lavoro.

La conferma viene dal liceo classico statale San Carlo di Modena, che da qualche anno realizza percorsi di orientamento al proseguimento degli studi ed all' inserimento nel mondo del lavoro in collaborazione con associazioni di categoria ed Ordini professionali locali. Ieri mattina, ad esempio, si è tenuta la consueta giornata di formazione al mondo del lavoro e delle professioni, rivolta agli studenti delle ultime due classi di studio. A partire dalle 8,30 i liceali hanno potuto ottenere informazioni, scambiare opinioni con i protagonisti ed esporre dubbi o curiosità ad esperti della formazione post -diploma nonché ai Presidenti di diversi Ordini professionali modenesi di area tecnico -economica: Augusto Gambuzzi (Ingegneri), Anna Allesina (Architetti), Nicolino D' Autilia (Medici), Daniela Dondi (Avvocati) e Alessandro Clò (Commercialisti).

Ad illustrare ai ragazzi opportunità e prospettive del mondo dell' in formazione -sbocco professionale tipicamente appannaggio degli studenti classici – è stato invece il giornalista modenese Michele Smargiassi, editorialista di punta del quotidiano La Repubblica.
« L' incontro con il mondo delle professioni rientra nell' ambito delle iniziative di formazione realizzate dal nostro liceo già da alcuni anni – afferma la professoressa Angela Panigadi, responsabile del servizio di orientamento in uscita del liceo San Carlo -.
nostro obiettivo è quello di trovare un punto di incontro tra la formazione dell' obbligo ed il mondo del lavoro, per dimostrare ai ragazzi ed alle famiglie che l' istruzione classi ca non ha come sbocchi esclusivi l' insegnamento o la carriera universitaria, ma che anche una solida formazione culturale può rispondere adeguatamente alle sfide della moderna società della conoscenza e far cogliere opportunità professionali concrete, assecondando le aspirazioni e le naturali inclinazioni degli studenti. Per far questo abbiamo chiesto la collaborazione di diversi professionisti modenesi, che attraverso le loro testimonianze dirette potranno illustrare al meglio le peculiarità di ogni ambito lavorativo».
giornata di orientamento ha visto una prima fase introduttiva sulle tendenze in atto nel mondo del lavoro e sulle prospettive in ambito locale a cura di Franco Rubbiani di Lapam Federimpresa Modena; a seguire, i rappresentanti di ogni singola professione hanno incontrato direttamente gli studenti, per illustrare loro le peculiarità delle singole discipline e rispondere alle numerose ed attente domande pervenute. «Il luogo comune secondo cui per eccellere nelle professioni tecnico -economiche è necessaria una formazione scolastica attinente alle materie che costituiranno l' ossatura del proprio lavoro, è appunto solo un luogo comune. Posso garantire per esperienza personale che molti miei colleghi che esercitano la professione ai più alti livelli hanno tratto grandi benefici dai loro studi classici – sottolinea Alessandro Clò, presidente dell' Ordine dei Commercialisti di Modena -. L' approccio didattico incentrato sull' a ttenzione alla cultura ed all' ap profondimento delle complessità, infatti, risulta molto utile una volta approdati alle facoltà tecniche ed al mondo del lavoro, che mai come oggi è in costante e profondo mutamento».

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This