Torna all'elenco

Indovina chi viene in azienda?

18 Dicembre 2018

 Quattro classi coinvolte per quattro imprese.
"Dire, fare, toccare e incontrare" il progetto pensato da Lapam per le scuole secondarie del territorio ha fatto tappa a Campogalliano.
grazie alla collaborazione con il Comune che ha patrocinato l'iniziativa e le scuole San Giovanni Bosco, la nostra associazione ha potuto condurre 88 ragazzi e ragazze delle terze medie in quattro realtà aziendali affermate e di quattro comparti differenti: Abc Bilance, Adriana Mode, Baccarani macchine edili e Caseificio 4 madonne.

«Crediamo molto in questo progetto – racconta Rita Cavalieri, vice presidente Lapam e imprenditrice locale – e lo stiamo proponendo a scuole e istituzioni di altri comuni. L'alleanza tra docenti, famiglie e associazione, permette infatti a questi studenti di avere un'idea più precisa di cosa li attende una volta terminati gli studi e questo è indubbiamente un valore aggiunto in una fase delicata come quello dell'orientamento verso le scuole superiori».
È così che in una giornata di lezione in aula, l'8 novembre, e due di visite aziendali, il 20 e 27 novembre, il progetto ha dato forma ad un vero e proprio tour dedicato ai giovani.
«Anche per noi aziende è importante rendersi conto di cosa piace ed interessa ai ragazzi» ha detto Damiano Pietri, socio titolare della ABC Bilance e presidente dei giovani imprenditori Confartigianato. «Inoltre questo progetto consente di entrare in contatto con i docenti, di mostrargli ciò che facciamo».

«È importante entrare presto in contatto con le esigenze delle aziende – ha commentato Decimo Baccarani, titolare della Baccarani Macchine Edili – proprio perché le nuove tecnologie stanno rivoluzionando il mondo del lavoro. Saperlo per tempo è quindi indispensabile».
dunque dimestichezza con le nuove tecnologie digitali e competenze trasversali sono considerati prerequisiti indispensabili dalle azienda, è altrettanto vero che l'Italia rimane il paese dell'artigianalità.
«Volevamo mostrare ai più giovani l'intero processo produttivo di una sartoria artigianale – racconta Lisa Carri, socia titolare di Adriana Mode – e cercare di trasferire un po' della nostra passione e di ciò che abbiamo appreso negli anni. Non solo per quanto riguarda il prodotto, il disegno o la scelta del tessuto, ma anche sulla consulenza personalizzata al cliente che seguiamo dalla richiesta inziale fino alla consegna del capo finito».

Manualità ed esperienze indispensabili anche in una realtà strutturata come il Caseificio 4 Madonne, capace di contenere in magazzino oltre 30mile forme di parmigiano reggiano.
«È bello poter mostrare ai ragazzi delle scuole un po' del nostro "saper fare" e magari riuscire anche a trasferirgli quanto di bello c'è nel mondo del parmigiano».
'esperienza a 360° dunque che si è conclusa, momentaneamente, durante un incontro con i genitori degli studenti, giovedì 6 dicembre a Campogalliano. Un modo per mantenere vivo il legame di una comunità che la nostra associazione vuole riproporre anche in altri comuni, tra cui: Marano, Castelfranco, Vignola, Scandiano e Arceto.

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This