Torna all'elenco

Vignola: Seminario su progetti in aiuto alle imprese

13 Dicembre 2014

Un seminario, a inizio 2015, in cui tutte le amministrazioni comunali dell’Unione Terre dei Castelli, Vignola in testa, illustrino i progetti a favore delle imprese e dell’economia locale. In cui, in pratica, emerga quale è il ruolo degli enti locali per cercare di dare impulso al tessuto economico del territorio. La proposta è stata formulata da Lapam Licom nel corso di un incontro tra l’assessore vignolese Francesco Rubbiani. Questa, naturalmente, è soltanto una delle idee che l’associazione imprenditoriale ha posto all’attenzione dell’amministrazione di Vignola: si è parlato anche di App comunali, che altre amministrazioni hanno adottato e che possono mettere in rete il mondo del commercio e dell’accoglienza turistica, insieme alle esigenze istituzionali e a quelle dei visitatori, dei router wifi per gli esercizi commerciali (per offrire un servizio in più ai clienti) e più in generale della situazione economica del distretto. L’assessore Rubbiani porterà a conoscenza di queste proposte in prima battuta il sindaco Smeraldi e, in seguito, l’Unione Terre dei Castelli. La proposta, infatti, riguarda di fatto l’intero territorio, in grave crisi a causa delle difficoltà dovute alla recessione. Il seminario proposto da Lapam Licom dovrebbe mettere al centro i temi delle infrastrutture, del rilancio dei centri storici, a partire naturalmente dal commercio, di quello della manifattura e dell’agroalimentare. Nel corso del confronto con l’assessore sono emerse anche alcune idee che il Comune ha in cantiere per dare ossigeno alle imprese. In particolare si tratta di progetti online, grazie alla sinergia tra alcune start up giovanili del territorio, a supporto dei commercianti.

Gazzetta di Modena 13 dicembre 2014

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This