Torna all'elenco

Settore Moda: crisi Covid-19 e prospettive future

I numeri del settore – Al primo trimestre 2021 risultano attive nel settore della moda 1.956 imprese modenesi e 1.099 imprese reggiane, che impiegano rispettivamente 9.117 e 5.329 addetti. Di queste, 1.310 imprese (il 67% del totale) nella provincia di Modena e 801 (il 72,9%) nella provincia di Reggio Emilia sono artigiane. In entrambe le province le imprese della moda sono per oltre il 98% micro e piccole imprese (MPI), la dimensione media è infatti di circa 4 addetti per impresa. Sia a Modena che a Reggio il comparto numericamente più rappresentato è quello dell’abbigliamento (69,6% delle imprese totali del settore moda per la provincia di Modena e 80,7% per Reggio Emilia), seguito a distanza da tessile (25,8% a Modena e 16% a Reggio) e pelle (4,6% a Modena e 3,3% a Reggio).

Analizzando i dati nazionali sul fatturato del settore, in seguito al calo del 2020 (particolarmente marcato nel mese di Aprile), osserviamo quest’anno una lieve ripresa che si riavvicina ai livelli precedenti (anno di riferimento 2015), sebbene i valori siano tuttora inferiori a quelli del 2019.

Export – Come si può notare dal grafico seguente, nel corso del 2020 si è registrato un calo drastico delle esportazioni. Nonostante ciò nel primo trimestre 2021 si osserva per la provincia di Modena una crescita del valore dell’export del settore moda (+13,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente). Purtroppo questo non avviene per Reggio Emilia, che mantiene un andamento negativo (-10,9%), benché l’export nella sua totalità sia comunque in ripresa (+7,4% per Modena e +8,5% per Reggio). Circa il 68% delle esportazioni del settore ha come destinazione paesi dell’Unione Europea, mentre il restante 32% circa è destinato a paesi extra UE. I principali paesi verso cui si esporta sono Germania, Spagna, Francia e Polonia.

Opportunità del digitale – Al 2019 gli articoli di abbigliamento risultavano essere, in Emilia-Romagna, la tipologia di prodotto più acquistata online dopo i prodotti per la casa. Quello dell’e-commerce è indubbiamente un mercato in continua espansione, che offre ampie opportunità anche alle imprese della moda. Inoltre più del 57% delle imprese modenesi e reggiane del settore ha investito in almeno un ambito della trasformazione digitale (aspetti tecnologici, organizzativi o di sviluppo di modelli di business), quota in aumento rispetto al 48,7% (per Modena) e al 50% (per Reggio) del periodo pre-pandemia (anni 2015-2019).

Ambiente e prospettive future – Secondo Istat il 62,8% delle MPI della moda compie azioni volte a ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività. Dai risultati di una nostra indagine interna, oltre la metà dei rispondenti ritiene che la sostenibilità costituisce un vantaggio competitivo sul mercato. Viene tuttavia segnalata anche la presenza di alcuni ostacoli, come la difficoltà nel trovare clienti sensibili al tema o la bassa redditività, che disincentivano le imprese ad investire su tematiche green.

Ultime News

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    Share This