• Per le librerie è finalmente operativo il tax credit
    tasse economia fiscale legge bilancioLegge di Bilancio 2017: le principali novità fiscali

    Finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il decreto del 23 aprile 2018 del ministero dei beni culturali rende definitivamente operativo il tax credit librerie.

    Il beneficio previsto

    Con decorrenza dall'anno 2018 viene riconosciuto un credito di imposta parametrato agli importi pagati a titolo di IMU, TASI e TARI con riferimento ai locali di svolgimento dell’attività nonché alle spese di locazione e ad altre spese individuate dal MIBACT. Il credito è utilizzabile in compensazione con il modello F24 tramite i portali telematici dell'Agenzia delle Entrate, ed ha un massimale di 10 mila uro per gli esercenti di librerie che risultano ricomprese a grandi gruppi editoriali dagli stessi direttamente gestite e di 20 mila euro per le librerie indipendenti. Il credito non rileva ai fini delle imposte sui redditi e dell'Irap.

    Le aziende destinatarie

    Il credito di imposta è riconosciuto agli esercenti di attività commerciali di vendita al dettaglio di libri in esercizi specializzati.

    Possono presentare la domanda le imprese aventi codice Ateco principale tra quelli rientranti in una delle due tipologie di seguito indicate : 

    • 47.61 - Commercio al dettaglio di libri nuovi
    • 47.79.1 - Commercio al dettaglio di libri usati

    Nell'esercizio finanziario precedente le imprese beneficiarie debbono inoltre avere sviluppato ricavi dalla cessione di libri nuovi o usati pari al 70% del totale.

    Scadenza

    Le domande sono da presentarsi entro e non oltre il 30 settembre, sempre mediante modalità telematica alla direzione del MIBACT


Allegati:

    Notizie correlate

    • Decreto Dignità: le novità sui contratti, spiegate dai nostri esperti
      Decreto Dignità: le novità sui contratti, spiegate dai nostri esperti
      Cosa cambia in materia di lavoro (e come) dopo l'approvazione del DL 87/2018   leggi tutto
    • Pubblicato il decreto con le specifiche tecniche del registro degli operatori compro oro
      Pubblicato il decreto con le specifiche tecniche del registro degli operatori compro oro
      E' stato pubblicato lo scorso 2 luglio il Decreto recante le modalità tecniche di invio dei dati per il registro degli operatori compro oro, gestito dall'OAM, e che diverrà pienamente operativo entro tre mesi  leggi tutto
    • Attivata l'anagrafe ministeriale degli impianti di carburante
      Attivata l'anagrafe ministeriale degli impianti di carburante
      Il MISE ha attivato la procedura di iscrizione all'anagrafe degli impianti di distribuzione carburanti a cui i titolari dell'autorizzazione/concessione hanno obbligo di iscrizione entro e non oltre il 24 agosto 2018   leggi tutto