Torna all'elenco

Bando alluvione 6 dicembre 2020

Al fine di supportare le imprese colpite dall’alluvione avvenuta in data 6 dicembre 2020 che ha coinvolto i comuni di Modena, Nonantola, Castelfranco Emilia e Campogalliano, la Giunta camerale nella seduta del 16 dicembre 2020 ha deliberato uno stanziamento di euro 600.000,00 per favorire la ripresa delle attività dei settori commercio e servizi dei comuni interessati.

Contributo

La Camera erogherà un contributo pari al 50% delle spese sostenute (IVA esclusa) e comunque fino ad un massimo di euro 5.000,00. Il contributo è erogato in “regime de minimis” e non è cumulabile con altri interventi agevola vi aventi ad oggetto le stesse spese.

Soggetti beneficiari

Requisiti necessari al momento della domanda di contributo:

a) siano Micro, Piccole o Medie imprese

b) svolgano un’attività del settore commercio o servizi;

c) abbiano sede e/o unità locale nei comuni di Modena, Nonantola, Castelfranco Emilia o Campogalliano;

d) abbiano subito danni a seguito dell’alluvione del 6 dicembre 2020;

e) siano in attività;

f) siano in regola col pagamento del diritto annuale;

g) non siano sottoposte a procedure concorsuali o di liquidazione volontaria;

h) non abbiano protesti a proprio carico;

i) abbiano legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previsti dalla legge;

l) abbiano assolto gli obblighi contributivi e siano in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;

m) non abbiano forniture in essere con la Camera di commercio di Modena;

Spese ammissibili

Gli interventi ammessi a contributo sono relativi alle spese di bonifica per i danni subiti dall’alluvione, quali il ripristino del funzionamento dei macchinari, la sostiuzione di macchine, arredi o attrezzature danneggiate.

Tra le spese ammesse sono compresi i costi di trasporto, montaggio, smontaggio e smaltimento usato. Nel caso di ritiro usato se evidenziato in fattura a riduzione del prezzo, la spesa ammissibile sarà quella al netto del valore di ritiro.

Non sono ammesse le spese per addestramento del personale o formazione né le spese per estensione di garanzia.

Le spese ammesse sono quelle successive al 6/12/2020 (a tale fine si farà riferimento alla data della fattura). Tutte le spese devono essere documentate da fatture da far pervenire alla Camera di commercio entro il termine.

La domanda di contributo può essere richiesta per spese sostenute pari o superiori ad euro 1.000,00 (IVA esclusa).

Spese non ammissibili

Sono esclusi dal contributo:

1) danni subiti dalle imprese che già beneficiano dei contributi di altre amministrazioni ed enti pubblici per calamità naturali, per la parte già coperta dagli stessi;

2) danni subi dalle imprese che già beneficiano di polizze assicurative, per la parte già coperta dalle stesse.

Presentazione domanda

Le domande potranno essere presentate dalle ore 08:00 del 21/12/2020 e sino alle ore 20:00 del 01/02/2021, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento fondi.

Regione Emilia Romagna

La Regione Emilia Romagna metterà a disposizione altri fondi (pari a 2.000.000 euro) che si andranno a sommare a quelli già messi a disposizione dalla CCIAA. L’obiettivo dell’ulteriore rifinanziamento sarà quello di estendere il contributo a tutte le imprese colpite dall’alluvione, a prescindere dal settore di appartenenza.

Eber

Le imprese artigiane aderenti all’Eber, e in regola con i versamenti, possono accedere alla prestazione, da richiedere tramite piattaforma ABACO, per un contributo del 10% su un ammontare massimo di spese documentate pari a 50.000 euro. Quindi il contributo massimo erogabile sarà di 5.000 euro.

Le spese possono indifferentemente attenere alle strutture aziendali (ricostruzione di muri, coperti, impianti, ecc) che al ripristino dei macchinari (riparazioni), mentre la sostituzione con nuovi macchinari non è prevista in quanto attiene a quanto previsto all’art. 22 a) del regolamento (acquisto beni strumentali). Il ripristino può anche riferirsi ai mezzi aziendali. Sono altresì ammesse le spese di spurgo e pulizia in caso di allagamento.

Tempile spese documentate sono ammesse per anno di competenza, per cui se le imprese hanno sostenuto o sostengono spese entro il 31/12/2020, il termine massimo per l’invio della domanda su piattaforma ABACO è il 28 febbraio del prossimo anno.

Per maggiori informazioni

Per maggiori informazioni è possibile compilare il modulo sottostante, un referente dell’Ufficio Bandi di Lapam Confartigianato Modena provvederà a ricontattare i riferimenti inseriti quanto prima.

IFrame

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This