Torna all'elenco

Regione Emilia Romagna proroga il bando a sostegno delle guide turistiche

Regione Emilia Romagna ha previsto un estensione del contributo per le “attività delle guide e degli accompagnatori turistici”. Il provvedimento è contenuto nella delibera di Giunta regionale n.1766 del 2 novembre 2021 e fa seguito a quanto già disposto con la delibera regionale n.1119/2021, di cui avevamo dato notizia qui. Ricapitoliamo in cosa consiste il contributo e chi sono i beneficiari.

A chi è rivolto

Possono partecipare al bando le imprese regolarmente iscritte al Registro imprese della Camera di Commercio territorialmente competente con codice Ateco 79.90.20, cioè “Attività delle guide turistiche e accompagnatori turistici”, devono possedere i seguenti requisiti:

  • essere regolarmente costituita e attiva al momento della presentazione dell’istanza.
  • operare nelle proprie attività d’impresa afferenti a Guida turistica e/o Accompagnatore turistico nel rispetto delle norme previste dalla legge regionale n.4 del 2000 e dalla Legge 6 agosto 2013, n. 97, “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione Europea – Legge europea 2013 (13G00138)”;
  • svolgere l’attività d’impresa di Guida turistica o Accompagnatore turistico, nel rispetto delle disposizioni in merito all’obbligo di copertura assicurativa ai sensi del comma 2 dell’art. 3 della L.R. 4/2000 e s.m.i.;
  • non devono essere in stato di liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali;
  • devono essere in regola con gli adempimenti in materia fiscale e contributiva Inps e Inail (Durc)
  • devono aver avuto un calo del fatturato pari o superiore al 20% rispetto l’annualità 2019.

Oppure, a prescindere dal fatturato, che siano state attivate nel periodo dal 1° gennaio 2020 al 23 febbraio 2020, o che risultino attivate nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019 e che abbiano subito, rispetto al fatturato registrato nei mesi di attività del 2019, un calo di fatturato superiore al 20% nei corrispondenti mesi dell’anno 2020.

Attenzione, non sono ammesse le imprese che hanno già ottenuto la concessione del contributo a valere sul bando approvato con Delibera regionale n. 1119/2021 (vedi sopra ndr.).

A quanto ammonta il contributo

Il contributo massimo concesso dalla Regione per ciascun richiedente è di 2.500 euro, concesso in regime de minimis secondo quanto stabilito nel Regolamento (UE) n. 1407/2013.

Come ed entro quando presentare domanda

La domanda di contributo dovrà essere compilata utilizzando il modulo 1/A (in allegato ndr.) e dovrà essere inviata dal richiedente o dal suo delegato, alla Regione Emilia-Romagna esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo comtur@postacert.regione.emilia-romagna.it, entro e non oltre l’11 novembre 2021.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This