Torna all'elenco

CCIAA Modena – Bando a sostegno delle neo-imprese modenesi – Anno 2019

La Camera di Commercio di Modena, nell'ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale, mette a disposizione nel 2019 la somma di 100.000,00 € per incentivare la creazione e lo sviluppo di nuove imprese.

Il bando si rivolge alle nuove imprese attive (PMI) iscritte al Registro Imprese a partire dal 01/01/2019.

Soggetti ammissibili

L'intervento è rivolto alle nuove imprese attive (PMI) con sede e/o unità locale in provincia di Modena iscritte al Registro Imprese a partire dal 01/01/2019, con priorità per le imprese giovanili (18-35 anni), secondo i seguenti criteri:
rna) imprese individuali con titolare di età non superiore ai 35 anni;
) società di persone e cooperative in cui almeno il 60% dei soci è costituito da persone fisiche di età non superiore ai 35 anni;
) società di capitali in cui almeno il 51% delle quote è detenuto da persone fisiche di età non superiore a 35 anni e l'organo di amministrazione è composto da persone fisiche con età non superiore a 35 anni per almeno i 2/3.

Le società devono essere formate solo da persone fisiche.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese connesse alla creazione di una nuova impresa realizzate nella sede/unità locale localizzata sul territorio della provincia di Modena. In particolare, sono finanziabili le seguenti spese:

  • a) onorari notarili e costi relativi alla costituzione d'impresa al netto di tasse, imposte, diritti e bolli anticipati dal notaio/consulente;
  • b) canoni di locazione dell'immobile limitatamente a soli tre mesi, purché successivi alla data di iscrizione al Registro Imprese;
  • c) acquisto/noleggio o leasing di beni strumentali/macchinari/attrezzature/hardware/arredi; le spese devono riguardare esclusivamente beni nuovi, durevoli e strettamente funzionali all'attività svolta;
  • d) acquisto/noleggio o leasing di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali inerenti all'attività dell'impresa;
  • e) spese per la realizzazione del sito internet; il costo di tale voce è ammissibile nel limite massimo del 30% del costo complessivo del progetto;
  • f) registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e relative spese per consulenze;
  • g) consulenza e servizi specialistici nelle seguenti aree: marketing, logistica, digitale, gestione del personale, economico-finanziaria e contrattualistica.

Entità del contributo

Il contributo camerale a fondo perduto è fissato nella misura del 50% delle spese ammissibili fino ad un massimo di € 5.000,00.

Modalità operativa

Le domande potranno essere inviate a partire dalle ore 10,00 di lunedì 3 giugno fino alle ore 20,00 di venerdì 28 giugno 2019 esclusivamente in modalità telematica mediante la piattaforma Telemaco, con firma digitale del legale rappresentante dell'impresa o di un soggetto delegato. 
partecipare al presente bando occorre inviare, a pena di esclusione:
– il modulo base telematico;
– la domanda redatta secondo il modello predisposto, pubblicato tra gli allegati, regolarmente compilato;
– i preventivi di spesa o le fatture già emesse con data non antecedente il 19/10/2018;
– la dichiarazione de minimis, utilizzando il modulo pubblicato tra gli allegati.
– eventuale procura e copia del documento d'identità del delegante, utilizzando il modulo pubblicato tra gli allegati.

Sarà possibile precompilare la domanda telematica a partire da lunedì 27 maggio ore 8,00.

Termini per la presentazione delle domande

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 10,00 di lunedì 3 giugno fino alle ore 20,00 di venerdì 28 giugno 2019
termine dell’istruttoria verrà creata una graduatoria delle domande ammesse, delle domande escluse e delle ammesse con riserva.
La graduatoria delle domande ammesse terrà conto dell’ordine cronologico di arrivo fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Rendicontazione

La rendicontazione delle spese sostenute dovrà essere presentata sempre in modalità telematica entro e non oltre 60 giorni dal ricevimento della comunicazione di ammissione a contributo.
rendiconto dovrà prevedere:
rna) il modello base;
) copia delle fatture debitamente quietanzate: al momento della presentazione del consuntivo di spesa i beni/servizi dovranno risultare interamente pagati.

Per maggiori informazioni

Per ulteriori delucidazioni e chiarimenti:
Marco Pignatti – 059 893 262 – marco.pignatti@lapam.eu
Daniela Bortoli – 059 893 268 – daniela.bortoli@lapam.eu

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This