Torna all'elenco

Investimenti: come richiedere i crediti di imposta per beni strumentali

Annunciato con la pubblicazione della Legge di Bilancio 2020, entra nella sua piena operatività il piano Transizione 4.0 promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico

La novità principale consiste nella trasformazione dell’iper e del super ammortamento in due crediti di imposta in compensazione a 5 anni per i beni materiali e in 3 anni per quelli immateriali, tramite modello F24; svincolando i secondi dall’obbligo di acquisto di beni strumentali agevolati dall’iper ammortamento.

Per quali investimenti viene concessa l'agevolazione

Un cambio di paradigma che, nelle intenzioni del legislatore, dovrebbe permettere maggiore libertà e una riduzione del tempo di rientro dell’investimento.
specifico per le imprese che acquistano beni strumentali tecnologici (per intenderci quelli contenuti nell'allegato A della legge n. 232/2016 ndr.) il credito di imposta ammonta a:

40% del costo di acquisto fino a 2,5 milioni di euro;
– 20% del costo di acquisto per investimenti da 2,5 fino a 10 milioni di euro.

Anche software e soluzioni cloud

Per quanto riguarda invece i beni strumentali non tecnologici come i software o le soluzioni cloud computing (più in generale quelli contenuti nell'allegato B ndr.), è riconosciuto un credito d'imposta nella misura del:

15% del costo fino ad un massimo di spesa di 700 mila euro

Altri beni strumentali

Per investimenti in altri beni strumentali materiali, diversi cioè da quelli contenuti nell'allegato A, è riconosciuto un credito d'imposta nella misura del:

– 6% nel limite massimo dei costi ammissibili fino a 2 milioni di euro.  

Transizione 4.0 rinnova anche il Credito di imposta in ricerca e sviluppo, esteso anche agli investimenti in innovazione e design (6% per entrambi fino a un massimo di 1,5 milioni di euro) e il credito di imposta per spese sostenute in formazione 4.0 dei dipendenti.

Una consulenza personalizzata a misura di impresa

Per cogliere questa opportunità e valutare con un nostro esperto se l'investimento previsto rientra nelle spese agevolabili dal piano del MISE, è sufficiente compilare il seguente modulo. Verrete ricontattati per una consulenza personalizzata

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This