Torna all'elenco

La conoscenza condivisa

26 Ottobre 2016

La conoscenza condivisa

Al centro dell'interesse collettivo la nascita di una nuova consapevolezza: "per vincere le sfide offerte dalla globalizzazione le aziende devono creare al loro interno luoghi di lavoro felicitanti".
benessere che si crea spinge le persone al fare e a identificarsi nel comune agire delle aziende.

I singoli saperi diventano saperi comuni.

Le persone condividono la conoscenza che altrimenti rimarrebbe imbrigliata nelle loro stesse maglie. La mancata applicazione di nuove strategie relazionali determina disinteresse da parte delle persone e un lavoro svolto più per soddisfare bisogno economico che un desiderio di realizzarlo.

Nel tempo, tutto questo, potrebbe coincidere con la scomparsa delle aziende dai mercati di riferimento.

Come faremo a competere nell’era della globalizzazione?: serve una svolta.
individuare una nuova traiettoria educativa, formativa e culturale necessaria per tracciare la strada di una nuova realtà organizzativa, da verticale a orizzontale.
"La Conoscenza Condivisa" è il marchio d’impresa  che consente di identificare i comportamenti delle aziende che adottano al loro interno condotte declinate a valorizzare le persone.

Un cambiamento unico, imprescindibile e senza ritorno per garantire il futuro delle nostre imprese.

Quando

mercoledì 26 ottobre ore 20.45
La Cantina, Strada Statale 12 n°179 – Medolla

Programma

Saluto di aperturaRita Cavalieri, Presidente Provinciale Licom

Apertura lavoriCristina Busuoli, Presidente Lapam Mirandola

La Conoscenza CondivisaGuido Zaccarelli, Consulente Aziendale

• Una nuova consapevolezza: creare luoghi di lavoro felicitanti
• I singoli saperi diventano saperi comuni
• La necessità di nuove strategie relazionali
• Come competere nell’Era della globalizzazione: serve una svolta
• Una nuova traiettoria educativa, formativa e culturale per una nuova realtà organizzativa orizzontale.
• Valorizzare le persone all'interno delle proprie aziende

Informazioni: Marco Poletti – 059 893 111 – marco.poletti@lapam.eu

Allegati

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This