Torna all'elenco

Autoriparazione: prorogate al 31 dicembre 2021 le verifiche metrologiche delle attrezzature

2 Marzo 2021

Il cosiddetto decreto “Milleproroghe”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 2020 n.183, ha previsto un differimento dei termini delle verifiche metrologiche delle attrezzature delle imprese di autoriparazione e dei centri di controllo.

Nello specifico l’articolo 12, comma 6, del testo dispone testualmente:

“Le verificazioni periodiche della strumentazione metrica delle imprese di autoriparazione e delle imprese di revisione dei veicoli, in scadenza dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 31 maggio 2021, sono prorogate fino al 31 dicembre 2021”.

La proroga è stato un obiettivo raggiunto attraverso l’azione della nostra associazione, avviata da tempo in sede politico-istituzionale e frutto in particolare del costruttivo confronto avviato con il Ministero dei Trasporti, e risponde ad un’esigenza concreta delle nostre imprese, nella delicata fase di emergenza pandemica che ne rende problematica l’operatività.

La nostra associazione è impegnata nel seguire l’iter legislativo del Decreto, fino alla sua conversione in legge, affinché la norma prevista possa trovare definitiva approvazione.

Il nostro impegno, pur apprezzando lo slittamento dei termini, sarà comunque indirizzato ad ottenere che la periodicità delle verifiche, attualmente annuale, sia allineata, come assicurato dal Ministero dei Trasporti, a quella biennale prevista dalla Direttiva Europea 2014/45/UE.

Aggiornamento

E’ stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 1° marzo 2021 n. 51 la Legge di Conversione (Legge 26 febbraio 2021 n. 21) del Decreto-Legge “Milleproroghe” che ha confermato il differimento dei termini delle verifiche metrologiche delle attrezzature utilizzate dalle imprese di autoriparazione e dai centri di controllo.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This