Torna all'elenco

Come comunicare in Prefettura il prosieguo dell’attività

Il Dpcm del 22 marzo (leggi qui) contempla la possibilità di continuare la propria attività a determinate condizioni. 

In particolare nella lettera D) dell’art. 1, il Decreto del Presidente del Consiglio consente la prosecuzione delle attività che sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività contenute nell’Allegato 1 al Dpcm e dei servizi di pubblica utilità previa comunicazione al Prefetto della Provincia ove è ubicata l’attività produttiva nella quale sono indicate specificamente le imprese e le amministrazioni beneficiarie dei prodotti e servizi relativi alle attività consentite. 

A questo proposito la nostra associazione è in costante contatto con le Prefetture competenti e nel pomeriggio di lunedì 23 marzo il presidente della nostra associazione, Gilberto Luppi, ha avuto una videoconferenza con il Prefetto di Modena. 

La procedura da seguire

Per questa comunicazione è possibile rivolgersi alla propria sede Lapam di riferimento via mail o telefono (qui l'elenco completo).
comunicazione alla Prefettura avviene con il modulo di richiesta allegato a questo articolo e redatto sulla base delle indicazioni fornite dal Ministero dell’Interno a tutte le Prefetture.

Compilazione del modulo 
la corretta compilazione del modulo sono necessari:

– i dati identificativi della propria attività;
– la tipologia dell'attività svolta;
– le imprese e/o amministrazioni beneficiarie dei prodotti e dei servizi attinenti alle attività consentite dal DPCM 22 marzo.

Invio alla Prefettura competente tramite PEC

– Per Modena l'indirizzo è: protocollo.prefmo@pec.interno.it
– Per Reggio Emilia l'indirizzo è: protocollo.prefre@pec.interno.it

Oggetto della comunicazione

–  “Comunicazione attività ai sensi della lettera d) dell'art 1 DPCM 22 marzo 2020”

Importante: la PEC del mittente deve essere la PEC aziendale registrata in Camera di Commercio. 

Attenzione

L'art 1 del DPCM, sempre alla lettera D, contempla però la possibilità che il Prefetto possa sospendere l'attività qualora non ritenga che sussistano le condizioni per la sua prosecuzione.

Allegati

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This