Torna all'elenco

Convegno sulle nuove sfide del turismo in Appennino

27 Giugno 2015

Un importante convegno sulle nuove sfide del turismo in Appennino (proprio nella giornata in cui l'Unesco lo ha dichiarato patrimonio dell'umanità) ha fatto da cornice all'inaugurazione della nuova sede Lapam Confartigianato di Fiumalbo.
taglio del nastro è stato effettuato dal Presidente generale Lapam, Erio Luigi Munari, dall'assessore regionale al turismo, Andrea Corsini e dal sindaco di Fiumalbo, Mirto Campi. Durante il convegno, nel teatro comunale di Fiumalbo (alla presenza del presidente della Comunità Montana del Frignano e sindaco di Pavullo Canovi, degli altri sindaci del Frignano, di quello dell'Abetone, della consigliera regionale Luciana Serri e di numerosi operatori) l'assessore Corsini ha messo in luce l'importanza dell'Appennino a livello regionale e ha ribadito che i fondi promessi dalla Regione per sostenere il turismo in questa zona arriveranno e che le infrastrutture (a partire da quelle digitali) saranno potenziate.

Molte le proposte Lapam, sintetizzate dal Segretario generale Carlo Alberto Rossi: "L'integrazione fra il comprensorio del Cimone e quello dell'Abetone è indispensabile, così come è determinante una maggiore omogeneità e una programmazione realmente condivisa tra i paesi dell'alto Appennino, anche andando verso la creazione di un'unica associazione albergatori che offra servizi integrati per attirare una clientela più vasta e qualificata. Venendo alle infrastrutture, oltre alla banda larga, è necessario manutenere le strade di accesso: sappiamo bene che il sogno di avere strade nuove e funzionali è destinato a rimanere tale, proprio per questo è importante tenere in buone condizioni le vie d'accesso esistenti. Agli enti pubblici, inoltre, chiediamo di sostenere progetti concreti, come quelli che Lapam sta portando avanti (mi riferisco ad aggregazioni di imprese, valorizzazione di prodotti tipici, promozione delle attività in quota, formazione per operatori del turismo)".

Sottotraccia, anche nei molti interventi che sono seguiti (tra questi quelli del sindaco del comune dell'Abetone) anche il capitolo caldissimo delle fusioni di comuni, tema che sarebbe funzionale anche al rilancio di politiche integrate sul fronte turistico. Le conclusioni della presidente Licom, Rita Cavalieri, hanno rilanciato il tema dell'importanza della qualificazione dell'offerta complessiva, sia sul fronte degli operatori che degli enti locali. All'inaugurazione della sede è intervenuto anche il sindaco di Fiumalbo, Campi, che ha ricordato come sia importante una nuova apertura come quella della sede Lapam, che rappresenta un modo per investire sul territorio nonostante i tempi difficili

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This