Torna all'elenco

Esonero della tassa di occupazione suolo pubblico per il commercio ambulante

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale diviene definitiva l’approvazione del provvedimento di esonero dal pagamento della TOSAP/COSAP per gli ambulanti dal 1° marzo al 15 ottobre 2020.

Il provvedimento legislativo e le leggi collegate

Non è facile dipanare il groviglio di norme e decreti che si sono susseguiti in questo complicato 2020. Sta di fatto che la Legge 13 ottobre 2020 numero 126, ovverosia il provvedimento di conversione del Decreto Agosto (tecnicamente il decreto legge 104 del 14 agosto 2020), appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ha previsto all’articolo 109 la modifica della legge 77/2020 di modifica dell’articolo 281 del decreto legge 34 del 19 maggio.

Nella versione definitiva e aggiornate del testo la previsione di legge è che, in considerazione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, i titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico per l’esercizio del commercio su aree  pubbliche, sono esonerati, dal 1° marzo 2020 al 15 ottobre 2020, dal pagamento della tassa per l’occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche, e del canone per l’occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche.

Per chi ha già pagato

Nel caso in cui un imprenditore abbia già provveduto a pagare il canone di occupazione di suolo pubblico, sempre la Legge 77/2020 prevede che i Comuni rimborsino le somme già versate per il periodo di cui al paragrafo precedente, prevedendo inoltre un fondo speciale di ristoro per l’ente locale per coprire il mancato gettito.

Il commento politico

Così Daniele Casolari, Segretario Provinciale Licom Lapam Confartigianato Modena e Reggio EmiliaBene l’esonero e la restituzione del canone di occupazione di suolo pubblico per gli operatori del commercio ambulante, del resto la prima formulazione del decreto del 19 maggio prevedeva questa agevolazione solo per i pubblici esercizi, ed era giusto attivarsi per fare estendere il beneficio anche agli operatori su aree pubbliche. Permangono comunque grandi incertezze per il futuro, lo stop a fiere e sagre deciso in questi giorni pone parecchie incognte su questo settore, uno dei più colpiti dalla crisi epidemiologica.

Per maggiori informazioni

Per maggiori informazioni in merito al provvedimento di conversione del Decreto Agosto è possibile leggere lo speciale dedicato cliccando QUI

Alternativamente, è contattare la Segreteria Sindacale Licom ai seguenti recapiti: Stefano Gelmuzzi – 059/893111 – stefano.gelmuzzi@lapam.eu

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This