Torna all'elenco

Hotel Firenze, dove l’accoglienza è naturale

20 Aprile 2017

All'ombra del monte Cimone, nella pittoresca via Roma di Fanano, l'hotel Firenze mantiene intatto lo spirito di un tempo.
nel 1958, l'albergo deve il suo nome alla passione per il capoluogo toscano del suo fondatore: Clemente De Toffoli. Passione che, insieme alla musica leggera, caratterizzarono il Firenze al punto da renderlo meta obbligata su ambo i lati appenninici.
«Avevamo ospiti che si fermavano anche un mese – racconta Annavera, figlia di Clemente – gente che veniva da Vignola, Pavullo, Porretta, Modena e naturalmente dalla Toscana».
punto di riferimento per la "villeggiatura", come si chiamava allora, ma anche una straordinaria palestra di vita per tanti abitanti del paese.
«Era un punto di ritrovo per i fananesi – racconta Monica De Toffoli, nipote di Annavera – e un luogo dove alcuni hanno imparato a lavorare».

Un lavoro, ma anche una festa
passare attraverso una porta del Firenze per scoprire un mondo. La passione di Clemente per la musica e l'intrattenimento si concretizza in indimenticabili concerti. Da qui passano infatti artisti del calibro di Bruno Lauzi, Mal dei Primitives, New Trolls o Achille Togliani, «che decise di fermarsi ben 10 giorni, assieme a tutto il suo corpo di ballo».

Ricordi che mantengono vivo lo spirito del suo fondatore «Oggi i gusti della clientela si sono evoluti, così come sono cambiate le abitudini e le preferenze – racconta Monica – Per questo abbiamo deciso di dotare la struttura di un centro benessere attrezzato in modo da coccolare i nostri ospiti in tutto e per tutto». Sauna, palestra, mini piscina esterna con idromassaggio, centro massaggi e tisaneria, sono oggi i punti forti della rinnovata struttura. «Non abbiamo mai perso la voglia di innovare la qualità dei nostri servizi».

Qualità certo, ma al giusto costo
servizio ha però il suo costo e una struttura alberghiera non può permettersi di sbagliare. «Tutto questo ha naturalmente dei costi, anche abbastanza salati – spiega Monica – per questo abbiamo valutato l'offerta di Lapam di entrare nel Consorzio dell'energia CENPI e in effetti il risparmio è reale»

MA COME FUNZIONA CENPI?

Risparmio, affidabilità e assistenza sono le linee che guidano l'azione del Cenpi, il gruppo di acquisto nato nel 2003 per garantire le migliori tariffe del libero mercato dell'energia elettrica e del gas, e condizioni trasparenti nella gestione della fornitura alle imprese. Forte della partecipazione di oltre 10mila imprese socie, il Consorzio è oggi in grado di selezionare i fornitori e le condizioni più vantaggiose a privati ed aziende che vogliono entrare nel Cenpi.

Scopri di più, clicca qui

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This