Torna all'elenco

Itinerari turistici nell’Unione Terre di Castelli e Montese

Licom Lapam Confartigianato ha pubblicato una selezione di itinerari turistici nelle Terre dei Castelli e a Montese in sinergia con il progetto Vivi Scopri Assapora dell’Unione Terre di Castelli

Sei itinerari comprendenti i Comuni di Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Vignola, Spilamberto, Savignano e Marano sul Panaro, Montese e Zocca dedicati a famiglie, escursionisti, ciclisti, esperti del gusto e per tutti coloro che vogliono conoscere ed apprezzare il ricchissimo patrimonio storico di questo territorio: dalla Rocca di Vignola al Palazzo Barozzi, passando per i borghi antichi di Castelvetro e Savignano.

Tutte le mappe sono direttamente accessibili da browser e collegate a Google Maps, in allegato sono scaricabili anche le relative schede in formato pdf in italiano ed inglese.

ITINERARIO NATURALISTICO
Itinerario 1 – Dalla Rocca di Vignola al Parco dei Sassi di Roccamalatina 

Un percorso ciclo pedonale da Vignola al Parco dei Sassi di Roccamalatina di Guiglia, attraverso il centro storico di Vignola e il Percorso Sole nella natura sul lato del Fiume Panaro.
Vignola si può arrivare in treno da Bologna o in macchina, parcheggiando in uno dei parcheggi indicati nella mappa, attraversando anche il centro storico per vedere la splendida Rocca e il Palazzo Barozzi.
’itinerario consente un’immersione nel paesaggio fluviale caratterizzato dalla presenza di salici, pioppi, ontani e da una grande varietà di arbusti, tra cui si notano il biancospino e il sanguinello. Caratteristici i diversi aspetti dell’alveo del fiume, segnati da fasi successive di erosione, di depositi e di sedimenti; si notano anche muraglioni e manufatti costruiti in epoche diverse a difesa delle acque. L’itinerario è percorribile a piedi e in bicicletta (mountain-bike), e porta direttamente nel Parco dei sassi di Roccamalatina di Guiglia.

Clicca QUI per scaricare la Scheda dell’itinerario 1

 

ITINERARIO STORICO NATURALISTICO
Itinerario 2 – Dal Borgo antico di Castelvetro alla Terramara di Montale

Un itinerario naturalistico da percorrere in bicicletta che collega Castelvetro alla Montale Rangone, frazione di Castelnuovo. Si parte dall’Acetaia Comunale di Castelvetro, e a visita nel Borgo antico con un passaggio nel Musa Museo dell’Assurdo. Tramite Via Croce si attraversano il colli di Castelvetro per arrivare a Pozza, frazione di Maranello. Da qui si imbocca il percorso natura Tiepido, un itinerario immerso nel verde che conduce fino a Montale Rangone. Tramite la ciclabile di Via Zenzalose si arriva al Parco Terramare di Montale Rangone, un parco archeologico con spazio museale dedicato ai ritrovamenti di villaggi sorti in Emilia e nella zona centrale della pianura padana attorno alla metà del II millennio a.C. Nel museo all’aperto è stata ricostruita una parte del villaggio con fossato, terrapieno e due case arredate con vasellame, utensili, armi e vestiti che riproducono fedelmente gli originali di 3500 anni fa.

Clicca QUI per scaricare la Scheda dell’itinerario 2

 

ITINERARIO NATURALISTICO
Itinerario 3 – Da Rocca Malatina a Monteombraro

Un itinerario escursionistico del Parco dei Sassi di Rocca Malatina, che da Rocca Malatina porta a Sasso di Sant’Andrea, passando da Montecorone con arrivo a Monteombraro. Caratterizzato da un intenso contatto con la natura, ideale per una passeggiata sia estiva che autunnale per godersi i panorami mozzafiato dell’Appennino modenese ed i tesori storico architettonici.
particolare Montecorone, un antico borgo il cui Castello fortificato, citato fin dal 1279, che ha dato i natali a Giovanni Maria Bononcini, che vi nacque il 23 settembre 1642; autore del celebre trattato Musico prattico, pubblicato nel 1673, che rappresentò per le generazioni successive un compendio essenziale dell’arte contrappuntistica italiana del tempo, e che fu il maggiore esponente della scuola strumentale modenese del tardo ‘600.
mappa sono inoltre stati inseriti dei punti di interesse limitrofi al percorso, per chi volesse tornare a godere del panorama o integrare l’escursione a piedi con lo spostamento in automobile.
Tracciato SAS9-MO della Regione Emilia Romagna e distribuito con licenza Creative Commons, Attribuzione 2.5.

Clicca QUI per scaricare la Scheda dell’itinerario 3

 

ITINERARIO STORICO E NATURALISTICO
Itinerario 4 – La venere di Savignano e l’Abbazia di Monteveglio

Un itinerario suggestivo da compiere in motocicletta o in bicicletta (per ciclisti allenati o dotati di bicicletta con pedalata assistitia) a cavallo tra le Terre di Castelli e i colli del bolognese.
parte con una visita alla straordinaria Venere di Savignano, tesoro storico e archeologico custodito nel museo dedicato, per poi visitare il borgo medievale di Savignano sul Panaro. Percorrendo la Via Claudia verso sud si imbocca Via Rio D’Orzo con destinazione il Castello di Serravalle di Valsamoggia ed il borgo medievale. Dalla Strada Provinciale 70 si imbocca il percorso dei Panorami di Via San Michele, e tramite l’omonima strada, si attraversano le suggestive Via Sant’Antonio e Via Sassuolo immersi negli splendidi panorami dei colli bolognesi, fino ad arrivare all’Abbazia di Monteveglio.

Clicca QUI per scaricare la Scheda dell’itinerario 4

 

ITINERARIO TURISTICO
Itinerario 5 – Castelli e Musei del gusto

Un tour nel confine tra Modena e Bologna, che sposa le eccellenze del territorio: gli itinerari naturalistici, i borghi ed i castelli, e soprattutto i 5 Musei del Gusto riconosciuti delle Terre di Castelli.
percorrere in macchina, l’itinerario ha come punto di partenza il casello autostradale di Modena Sud per arrivare a Spilamberto con visita al Museo dell’Aceto Balsamico di Modena, la Rocca Rangoni ed il Museo Archeologico, per poi passare al centro storico di Vignola, con visita alla Rocca e al Palazzo Barozzi. Si sale fino a Zocca per una notte di soggiorno, ed il giorno dopo visita al Museo del Castagno di Zocca ed a quello della Tigella e del Borlengo di Guglia, il Museo di Ecologia e Storia Naturale di Marano sul Panaro, ed una visita al borgo medievale di Castelvetro e al Castello di Levizzano. Il terzo giorno visita al Museo della Salumeria di Castelnuovo Rangone e visita alla statua del maialino in piazza, per poi ritornare al Casello autostradale di Modena Sud.

Clicca QUI per scaricare la Scheda dell’itinerario 5

 

Per maggiori informazioni 

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria sindacale Licom Lapam Confartigianato mediante i seguenti recapiti:

Stefano Gelmuzzi – 059/893111 – stefano.gelmuzzi@lapam.eu

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This