Torna all'elenco

Indagine dell’Ufficio Studi Lapam sulle imprese a Pavullo

24 Novembre 2020

“Il territorio di Pavullo nel Frignano ha una vocazione artigiana più sviluppata rispetto al resto della provincia e questa vocazione fa sì che, nonostante la pesante crisi, il tessuto economico stia fronteggiando l’urto. Purtroppo, però, sul lungo periodo il calo delle imprese è in doppia cifra”.

Lapam Pavullo commenta così i dati forniti dall’Ufficio Studi dell’associazione che sono stati utilizzati, di concerto col Comune di Pavullo, nell’ambito del salone dell’orientamento per alunne e alunni della terza media.

Le principali evidenze elaborate dall’Ufficio Studi Lapam

Sul territorio del Comune di Pavullo nel Frignano al terzo trimestre 2020 sono presenti 1.732 imprese attive, di cui 600 (il 34,6%, una su tre) sono artigiane, con un’incidenza superiore alla media provinciale che è al 31,2%. Il 99,3% delle imprese ha meno di 50 lavoratori, e in queste micro e piccole imprese lavorano il 73,4% degli occupati del territorio.

La composizione del tessuto economico è composita:

379 imprese, pari al 21,9% del totale, lavorano nel commercio all’ingrosso e al dettaglio e nella riparazione di autoveicoli;
340 imprese, il 19,6%, operano nel settore primario (agricoltura, silvicoltura e pesca);
310 imprese (il 17,9%) offrono servizi all’impresa;
301 imprese (il 17,4%) operano nel comparto costruzioni;
186 imprese (il 10,7%) sono manifatturiere;
99 imprese (il 5,7%) offrono invece servizi alla persona.

Il comparto con una maggiore vocazione artigiana è quello delle costruzioni, con più di 8 imprese su 10 (l’82,1%) a carattere artigiano, segue il comparto manifatturiero con il 72,6% di imprese artigiane sul totale e quello dei servizi alla persona con il 67,7% del totale.

Infine l’indagine Lapam evidenzia un dato preoccupante: dal 2010 ad oggi, di fatto in dieci anni, si sono perse 214 imprese sul territorio (complessivamente il -11%). In controtendenza le attività di servizi alla persona che nel decennio hanno fatto registrare un +7,6%.

Fonte: dati Unioncamere e Infocamere.

 

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This