Torna all'elenco

Gruppo giardinieri: Luca Benassi eletto nuovo presidente e Marco Costa vicepresidente

Luca Benassi, titolare di Luca Garden a Finale Emilia è il nuovo presidente delle imprese del verde della nostra associazione. Tanti i temi emersi durante l’incontro del direttivo che ha provveduto all’elezione del presidente: la difficoltà di reperire personale qualificato, la necessità di un rapporto più costante con le scuole e in particolare con gli istituti di agraria, l’annoso problema della concorrenza sleale delle imprese abusive, l’esigenza per tutte le aziende  del verde di un continuo aggiornamento professionale e il mantenere in costante aggiornamento tutti gli operatori della categoria anche con la partecipazione ad importanti eventi fieristici di settore. 

Il neo presidente Benassi ha ringraziato il presidente uscente Cesare Marchetti per l’impegno a favore della categoria:

È necessaria una maggiore diffusione della cultura del verde a tutti i livelli, sia in ambito pubblico che privato – ha sottolineato il presidente Giardinieri Lapam -. La cura e la manutenzione del verde nel nostro Paese sono solo al ventesimo posto tra le attività economiche che contribuiscono a determinare il PIL, valori ben distanti dalla media europea. Tutto questo perché manca la consapevolezza di quanto la manutenzione del verde, pubblico e privato, sia importante anche nell’ottica della sostenibilità ambientale. Inoltre – ha concluso Benassi – è sempre più urgente tutelare le imprese serie dalla concorrenza sleale degli abusivi. 

Il direttivo ha poi eletto il reggiano Marco Costa, dell’impresa Mr Green di Reggio Emilia, come vicepresidente con delega al territorio reggiano e agli appalti pubblici:

La cura e la manutenzione del verde nel nostro Paese sono solo al ventesimo posto tra le attività economiche che contribuiscono a determinare il PIL, valori ben distanti dalla media europea. Tutto questo perché manca la consapevolezza di quanto la manutenzione del verde, pubblico e privato, sia importante anche nell’ottica della sostenibilità ambientale. Inoltre – ha concluso l’imprenditore reggiano – è sempre più urgente tutelare le imprese serie dalla concorrenza sleale degli abusivi.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This