Torna all'elenco

Energia: famiglie e piccole imprese continuano a pagare troppo

25 Luglio 2017

Ora si attende solo l'esame del Senato. Ma intanto l'emendamento alla Legge Europea 2017, presentato dall'On. Gianluca Benamati (Pd) e approvato dalla Camera mercoledì 19 luglio, ha raccolto il plauso dei vertici Confartigianato. 
misura prevede infatti di destinare 1 miliardo di euro derivanti dalla componente A3 degli oneri di sistema dell'energia, a sconti in bolletta per famiglie e piccole imprese in bassa tensione.
proposta che tuttavia non sposta di molto la disparità di trattamento tra grandi e piccole aziende. 

"Nel 2016 le piccole imprese hanno pagato 5 miliardi e mezzo di oneri generali di sistema, mentre le grandi aziende energivore hanno contribuito soltanto per 1,2 miliardi. Per eliminare questa sperequazione, Confartigianato continua a sollecitare, come anche l’Europa ci chiede, la riforma degli oneri generali del sistema elettrico, pari a 16 miliardi lo scorso anno, che oggi gravano soprattutto sulle piccole imprese e sulle famiglie”, commenta Eugenio Massetti delegato di Confartigianato Energia. 

Aumenta il costo dell'energia

Nel frattempo l'Ufficio Studi Confartigianato rileva per il terzo trimestre 2017 un aumento congiunturale del costo dell'energia del 3,5% rispetto al trimestre precedente. Secondo Confartigianato (clicca qui per leggere l'articolo) l'aumento, calcolato sul costo dell'energia elettrica sul mercato di maggior tutela di una micro, piccola impresa, è pari a 383 euro all'anno rispetto al costo basato sulle tariffe del trimestre precedente.

Come già evidenziato dall'Autorità per l'energia (clicca qui per leggere l'articolo), "l’aumento è determinato principalmente dai costi di approvvigionamento, legati ad una stima di significativa crescita dei prezzi nei mercati all’ingrosso (con quotazioni del Prezzo Unico Nazionale previste superiori di circa il 20% rispetto al II trimestre) che riflette l’atteso rialzo dei consumi, sostenuti dalle alte temperature della stagione estiva […..]. Inoltre, all’aumento contribuisce anche la necessità di recuperare ancora parte dei forti rialzi dei prezzi all’ingrosso di inizio anno, innescati dalle emergenze sui collegati mercati europei, specie quello francese per l’inatteso fermo di numerose centrali nucleari transalpine”.

Per cercare di contenere i costi e proporre alle proprie imprese soluzioni efficaci, Lapam Confartigianato mette a disposizione il proprio consorzio dell'energia Cenpi, che grazie alla forza contrattuale di oltre 15mila aziende e famiglie, seleziona il miglior fornitore, contratta le tariffe più convenienti e garantisce condizioni trasparenti nel contratto di fornitura.

Per maggiori informazioni e per avere un preventivo gratuito, 
il nostro consulente energia all'indirizzo energia@lapam.eu

Guarda le testimonianze di chi è passato in Cenpi. clicca qui

 

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This