Torna all'elenco

Dal 1° luglio multe più severe per chi non osserva le norme sulla sicurezza del lavoro

3 Luglio 2018

Dal 1° luglio multe più severe per chi non osserva le norme sulla sicurezza del lavoro

Il Decreto Direttoriale n. 12 del 6 giugno 2018 del Capo dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro riguardante la "Rivalutazione delle sanzioni concernenti violazioni in materia di salute e sicurezza", a decorrere dal 1° luglio 2018, rivaluta nella misura dell'1,9% le sanzioni pecuniarie per chi contravviene alle norme sulla salute e sulla sicurezza sul lavoro sancite dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i.
à dunque dal prossimo mese di Luglio, che in caso di inadempimenti relativi alla sicurezza del lavoro le sanzioni saranno più pesanti considerando anche che si tratta del secondo aumento degli importi (quinquennale) previsto dal Decreto Legge n. 76 del 2013 (Pacchetto lavoro).
’ proprio quest’ultimo decreto, convertito dalla legge n. 99/2013, che al comma 4-bis dell'art. 306 del D.Lgs. 81/08 stabilisce che:

” le ammende previste con riferimento alle contravvenzioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro e le sanzioni amministrative pecuniarie previste dal presente decreto nonché da atti aventi forza di legge sono rivalutate ogni cinque anni con decreto del direttore generale della Direzione Generale per l'attività ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in misura pari all'indice Istat dei prezzi al consumo previo arrotondamento delle cifre al decimale superiore".

Questa medesima legge aveva inoltre stabilito che, in prima applicazione, la rivalutazione sarebbe iniziata a decorrere dal 1° luglio 2013, nei termini del 9,6%, le altre successive rivalutazioni quinquennali sarebbero state oggetto di un decreto direttoriale specifico.
Ministero del Lavoro quindi, in una nota del 19 aprile 2018, ha individuato nell'Ispettorato Nazionale del Lavoro l'organo preposto per tale rivalutazione.
Le nuove e maggiorate sanzioni si applicheranno alle violazioni commesse dal 1 luglio 2018 al 30 giugno 2023 e non saranno applicate retroattivamente.

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This