Torna all'elenco

Energia: si passa al mercato libero

21 Gennaio 2021

A partire dal 1° gennaio di quest’anno tutte le piccole imprese e alcune tipologie di microimprese devono rifornirsi nel mercato libero dell’energia elettrica.
Nel 2022 quest’obbligo scatterà anche per le utenze domestiche e per le restanti microimprese.

Nel nostro video tutorial spieghiamo cosa cambia e come non farsi trovare impreparati.

Chi deve passare al mercato libero?

Tutte le imprese che presentano uno o più di questi requisiti devono passere al Mercato libero:

  • Una potenza impegnata maggiore di 15 kW;
  • Un numero di dipendenti maggiore di 10 e minore di 50;
  • Un fatturato annuo maggiore di 2 milioni e minore di 10 milioni di euro.

Se non hai ancora scelto un fornitore nel Mercato libero, entrerai automaticamente nel servizio a “tutele graduali”, almeno fino al 1° luglio 2021, quando ti verrà assegnato un fornitore selezionato attraverso un sistema cosiddetto ad “aste territoriali”.

Come scegliere il fornitore?

Nel mercato libero puoi scegliere tra due tipologie di offerta:

  • il prezzo fisso
  • il PUN (Prezzo Unico Nazionale) cioè il prezzo variabile della materia prima dell’energia all’ingrosso, stabilito dal Gestore dei Mercati Elettrici e pubblicato sul portale dedicato.

Le offerte a prezzo fisso garantiscono lo stesso prezzo per tutta la durata del periodo contrattuale (generalmente 12 mesi), consentendo quindi di evitare per questo periodo le oscillazioni del mercato elettrico.
Le offerte con prezzo variabile al PUN seguono invece l’andamento del mercato elettrico, maggiorandolo con uno “spread” stabilito dalle condizioni contrattuali.

CEnPI, energia senza fatica

Per selezionare il miglior fornitore dell’energia e per gestire tutte gli aspetti di questo passaggio, la nostra associazione mette a tua disposizione il consorzio CEnPI che provvede ogni anno alla contrattazione delle migliori condizioni economiche con i vari fornitori, realizzando check-up dei consumi e delle fatture e assistendo i consorziati in tutti i passaggi.

Il passaggio di contratto:

  • È gratuito
  • Non prevede la sostituzione del contatore ne’ interruzioni di fornitura.
  • In più attivando Cenpi, non avrai più a che fare con i call center, ma potrai sempre confrontarti con un consulente Lapam a tua disposizione.

Che aspetti?
Passa a CEnPI, energia senza fatica!

    Contatta il consorzio CEnPI


    Compila il modulo per richiedere un preventivo o anche soltanto per avere informazioni più dettagliate, un nostro operatore ti risponderà al più presto
    Per ottenere la verifica della bolletta e scoprire se con CEnPI puoi risparmiare sui costi, avrai bisogno delle ultime due bollette


    Carica qui di seguito le tue ultime due bollette
    Puoi caricare file in formato PDF, JPG o PNG di dimensioni massime 5Mb
    Non caricare "fatture elettroniche"

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This