Torna all'elenco

Sisma 2012: proroghe MUDE in capo ai sindaci

17 Febbraio 2022

L’ultima ordinanza a firma del commissario straordinario per la ricostruzione dell’Emilia Romagna era attesa dai beneficiari e dalle imprese perché introduce la possibilità, da parte dei sindaci del cratere, di poter autorizzare proroghe alla conclusione dei lavori per le pratiche MUDE in corso e di loro competenza.

L’ordinanza in sintesi

Nelle more della definizione della disciplina relativa al rientro nel regime ordinario, al fine di assicurare il più veloce completamento degli interventi e la definitiva conclusione delle connesse attività di ricostruzione, la concessione e l’erogazione dei contributi restano di esclusiva competenza dei Sindaci dei Comuni nel cui territorio è ubicato l’immobile danneggiato.

Essi, nell’ambito della propria autonomia decisionale e responsabilità, continuano ad applicare criteri, modalità e obblighi previsti dalle ordinanze commissariali nn. 29, 51 e 86/2012 e smi, e ogni altra connessa previsione anche nella valutazione e conseguente autorizzazione di eventuali proroghe motivate dei relativi termini.

Leggi qui tutte le notizie relative a Sisma 2012.

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"
    This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate