Torna all'elenco

Come aprire una partita IVA

25 Giugno 2021

Se stai pensando di metterti in proprio e avviare l’attività dei tuoi sogni, oppure se sei un libero professionista e vuoi lavorare come freelance è indispensabile aprire una partita IVA. In questo articolo ti spieghiamo che cos’è, come aprirla e quali costi di gestione dovrai sostenere.

Che cos’è una partita IVA

Partiamo dalla definizione. Una partita IVA è una sequenza di numeri composta da 11 cifre che, come il codice fiscale per le persone, individua i soggetti che intraprendono l’esercizio di un’impresa, arte o professione in Italia. Questo numero rimarrà invariato anche nell’ipotesi di variazione di domicilio fiscale fino al momento della cessazione dell’attività.

La registrazione sul sito dell’Agenzia delle Entrate

Un dato di fatto. Aprire una partita IVA è piuttosto semplice, ma per farlo bisogno avere le idee chiare. Se si è decisi a procedere in autonomia, accedendo al sito dell’Agenzia delle Entrate (qui) e possibile scegliere tra le tipologie disponibili: ditta individuale, lavoratori autonomi (modello AA9/10) o società (modello AA7/10). Naturalmente, oltre alla modalità telematica, potrai aprire la tua partita IVA anche recandoti in una delle sedi territoriali dell’AdE, oppure inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Se non sai qual è l’opzione migliore per il tuo progetto imprenditoriale, ti consigliamo di contattarci per valutare insieme la tua idea.

Oltre a sceglierela tipologia di attività, dovrai indicare il codice ATECO relativo e il regime fiscale più adatto (ci arriviamo dopo). Infine dovrai aprire una posizione previdenziale all’INPS e, se avrai optato per la ditta individuale, effettuare l’iscrizione al Registro Imprese o all’Albo delle imprese artigiane della Camera di Commerciodella tua provincia.

Come scegliere il regime fiscale adatto

Se aprire una partita IVA è gratuito, non così è mantenerla.
In fase di analisi è pertanto decisivo scegliere il regime fiscale più adatto alla tua idea imprenditoriale, per evitare sorprese una volta avviata l’attività. Proprio per questo è opportuno predisporre preventivamente un business plan (ne parliamo qui) e analizzare ogni aspetto del progetto. Tornando alla nostra partita IVA, le scelte possibili sono tra:

  • Regime di contabilità ordinaria: questa scelta è obbligata per le società di capitali (S.p.A, S.r.l, S.r.l.s, etc), le società di persone (S.n.c e S.a.s), le persone fisiche, ma anche per enti e associazioni che prevedono fatturati importanti (sopra i 400mila euro per erogazione di servizi e sopra i 700mila euro per cessione di beni).
  • Regime di contabilità semplificata: questa scelta è adatta per le imprese individuali, per le società di persone (S.n.c e S.a.s) e gli enti non commerciali che prevedono ricavi sotto una certa soglia (400mila euro per erogazione di servizi e 700mila euro per cessione di beni).
  • Regime forfettario: questa scelta è rivolta a chi prevede ricavi entro i 65mila euro annui. Questo regime prevede una tassazione con aliquote IRPEF ridotte rispetto agli altri due regimi fiscali, ma non è possibile detrarre o dedurre le spese sostenute.

Come detto i costi di mantenimento variano a seconda del regime fiscale prescelto, ma anche al volume complessivo dell’attività, alla consulenza fiscale richiesta e – dove presenti – ai costi di gestione del personale. Come ricordavamo sopra, a queste spese vanno aggiunte quelle di iscrizione alla Camera di Commercio e, annualmente, il versamento dei diritti camerali, oltre ai contributi previdenziali e al pagamento delle tasse, come ad esempio IRPEF e IRAP.

Come ti aiutiamo a realizzare la tua idea

Insieme realizzeremo un business plan per partire con la marcia giusta quindi, oltre ad assolvere a tutti gli adempimenti amministrativi del caso, ti offriremo una consulenza fisco contabile ritagliata su misura per te. Inizia la tua avventura con noi, chiamaci allo 059 893 111 o compila il modulo per essere contattato.

Avvia un’impresa

Avviare un’attività di impresa e una nuova Partita IVA può sembrare complesso, ma con il nostro supporto avrai la garanzia di essere seguito passo dopo passo per non tralasciare gli aspetti più importanti.

    Vuoi avviare un'impresa?

    Compila il modulo e sarai contattato da un nostro consulente

    I nostri esperti sono a tua disposizione per una consulenza gratuita e per dare le prime indicazioni


    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This